MILAN ECCO COME PUOI RIACCENDERE LA LUCE ANCHE SENZA CORREA

Il Dott. Dimitri Rossi, noto Mental Coach, ha parlato in esclusiva a Jordy News, commentando la situazione relativa al Milan di Giampaolo.

Sentite il Mental Coach Dimitri Rossi: “Milan, stai rischiando, ecco come puoi riaccendere subito la luce anche senza Correa.

Vincere contro l’Inter? Segui questi tre passi” 

Il Milan rischia di entrare in una spirale negativa? Obiettivamente, non ne ha davvero azzeccata una contro l’Udinese, e anche i ragazzi stessi si aspettavano qualcosa di più.

Il gruppo, si può dire, è partito con l’illusione di creare senza possedere la giusta sicurezza nei propri mezzi per poterlo fare.

Il rischio di una partenza al rallentatore per il Diavolo è reale ma non creiamo allarmismi: la squadra rossonera ha tutte le carte in regola per poter risollevare la situazione già durante la prossima partita di campionato contro il Brescia, e non vi è nessun “tunnel”.

Ad inizio campionato occorre sempre del tempo per adattarsi, migliorarsi e creare “squadra”.

Per riprendere la giusta strada, però, il gruppo deve confidare sulle proprie forze e sulla propria potenzialità, anziché “attendere mentalmente” rinforzi dal mercato.

Si è parlato molto di scarsa condizione atletica, ma devo dirvi che pare evidente anche una scarsa “amalgama mentale”.

Vi rigiro la domanda, che serva di riflessione: il Milan secondo voi oggi ha ben chiaro l’obiettivo? Ha una vision chiara di dove vuole arrivare?

Lo chiedo anche alla stessa squadra rossonera, per stimolare la riflessione.

Avete visto la faccia dei giocatori al termine del match contro i friulani? Quelle espressioni ci raccontano di un Milan ancora in pieni “lavori in corso” dal punto di vista della stabilità, dell’equilibrio e dell’approccio alla gara, oltre alla condizione atletica.

I rossoneri fra qualche settimana dovranno affrontare quella Inter letteralmente scatenata dopo un mercato importante e dopo il poker rifilato ai danni del Lecce, e gli uomini di Giampaolo potranno farcela, a patto che rispettino questi tre passi fondamentali:

non lasciarsi deconcentrare dalle vicende di mercato di questi ultimi giorni – Correa o meno – “tapparsi gli orecchi” non lasciandosi demotivare da un ambiente oggi poco stimolante, creare un ecosistema in cui si stabiliscano insieme gli obiettivi in modo graduale.

Noi Coach professionisti, spesso, creiamo situazioni ad hoc proprio per stimolare i team a migliori performance, e il Milan che abbiamo conosciuto oggi non deve comunque preoccupare perché possiede certamente grandi potenzialità, oltre il mercato, oltre la partita vista alla Dacia Arena.

Il Milan, quindi, può seguire questi tre passi per non compromettere un inizi campionato che, secondo le potenzialità dei rossoneri, potrebbe avere un volto totalmente diverso.

Il Milan ha le mani sul proprio destino e il treno per tornare sui giusti binari è ancora fermo alla stazione.

Dimitri Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *