Il Luogosanto è pronto alla ripartenza parola di Pier Giuseppe Pittorru

Il campionato di promozione è fermo dal 24 ottobre 2020, giorno dove si è disputata la quinta giornata di campionato.

Il Luogosanto con la vittoria sul Valledoria per 4-1, si trova al sesto posto ma a solo tre punti dalle capoliste Usinese e Stintino.

Abbiamo contattato il Direttore Sportivo Pier Giuseppe Pittorru, vero motore di questa Società.

Buonasera Pittorru,  il campionato di Promozione si è interrotto il 25 ottobre dopo la quinta giornata, cosa è successo dopo 80 giorni di fermo alla squadra? Quali sono stati, in questo periodo, i rapporti tra società staff tecnico ed i giocatori?

“I rapporti tra Società, Staff tecnico e giocatori è ottimo. Ci sentiamo spesso il nostro Prof. ha dato a tutti una tabella per allenamenti individuali, anche se non è come allenarsi in gruppo.”

Secondo Lei riprenderà il campionato?

“Io sono fiducioso anche se questa pandemia ci ha toccato tutti e lascerà sicuramente degli strascichi.”

Nel caso ripartisse che campionato sarebbe?

“Sarebbe un campionato anonimo perchè sicuramente qualche problemo lo avremo, personalmente insieme ad altre Società abbiamo chiesto alla Figc regionale che in caso di ripartenza si faccia solo il girone di andata con play-off e  play-out. A me piacerebbe così: le prime 5 squadre di ogni girone si scontrano tra di loro, le prime 2 salgono in eccellenza le 4 si incontrano tra di loro le due vincente del mini spareggio fanno finale per la seconda promossa. Play ultime due retrocedono terzultimo, quartultimo, quintultimo e sestultiplo farebbero gli spareggi.”

Dopo questa pandemia come vede il futuro del calcio dilettantistico.

“Il futuro del calcio dilettantistico lo vedo con qualche problema, sopratutto perchè stanno venendo a mancare introiti come gli incassi domenicali, sponsor e aiuti vari. Devo fare pero un plauso alla regione Sardegna e alla Figc regionale con la legge 48 qualche piccolo aiuto lo abbiamo avuto, hanno ridotto e dilazionato i pagamenti.”

Quale sarà il futuro del Luogosanto calcio?

“Sono curioso anche io, aspettiamo la ripresa e vediamo”.

Il settore giovanile fa parte dei vostri progetti futuri?

“Noi abbiamo un bel settore giovanile: piccoli amici, pulcini ed esordienti, credo per un paese come Luogosanto vada bene anzi e un vero fiore e all’occhiello”.

Cosa lo ha deluso in questo periodo?

“Concludendo vorrei che il Ministro Spadafora mi dicesse il significato di dilettante, ad esempiole squadre di serie D sono dilettanti, quindi la domanda è d’obbligo, perchè loro continuano a giocare e noi no?”

Anche noi ci siamo posti questa domanda, ma in questi mesi paradossi come questi ne vediamo tanti e non sappiamo darci nessuna risposta.

Il Luogosanto è una realtà calcistica che punta a portare la squadra in Eccellenza, se tutta la squadra mantiene lo stesso entusiasmo del D.S. Pittorru sicuramente andrà vicino a questo ambito traguardo.

Gianni Carra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *