HOMESPORT

IL LI PUNTI VINCE CONTRO L’ARBUS LA PRIMA DELLE 15 FINALI SALVEZZA

La vittoria di oggi contro l’Arbus vale molto di più di tre punti, principalmente perchè ha superato una squadra di categoria con un’età media di 29 anni, perchè ha ritrovato i goal di Federico Altea che è riuscito anche a non farsi ammonire, perchè dopo il novembre nero Mister Salis ha costruito un gruppo di giovani che credono che con gli innesti di Silvetti e Ruggiu hanno alzato la loro autostima.

Oggi in una giornata primaverile il Li Punti ha superato meritatamente l’Arbus, dopo lo splendido goal iniziale di Altea, la squadra ha controllato abbastanza agevolmente la partita, in attesa di ripartire nella ripresa con i suoi contropiedi ficcanti, ma l’ennesimo regalo arbitrale ha regalato il pareggio dopo solo 27 secondi della ripresa all’Arbus.

Un grande Cherchi ha sventato gli attacchi ed i grandi colpi dell’argentino Vaiani, poi con il sesto rigore procurato dal “brasileiro” Delrio Altea ha siglato la doppietta personale.

La squadra si è dimostrata quadrata, una difesa diretta alla grande da Silvetti, il centrocampo con Luiu, Ruggiu ed il giovane Moro il centrocampo è diventato molto concreto mentre in attacco manca un vero bomber, oggi il giovane Galante ha disputato una partita generosa mettendo in pratica tutte le direttive date da Mister Salis, ma un con un centravanti di razza questa squadra sarebbe ancora più in alto di dove si trova ora.

Ora la testa è a Porto Rotondo, dove domenica si giocherà un’altra finale per l’obiettivo salvezza.

PAGELLE:

CHERCHI 7.5 – RAVOT 6.5 – SABA 6.5 – MANCA 6.5 – SILVETTI 7 – MORO 7 – ALTEA 8.5 RUGGIU 7 – DELRIO 6.5 – LUIU 7 – GALANTE 6.5 – PALA 6 – PASTORE S.V. ALL. SALIS 7.

Gianni Carra

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *