D’URSO&DE ANDRE’ QUANDO LA TELEVISIONE DIVENTA SPAZZATURA

In queste ore si svolge la finale del Grande Fratello 16, una delle edizioni più trash e volgari degli ultimi 20 anni di televisione.

Un Grande Fratello con concorrenti arrivati dal salotto della D’Urso, una delle due donne che hanno il monopolio del palinsesto di Canale 5, una per meriti, Maria de Filippi, una che non ne capiamo il motivo, anche se basta poco a capire come “Barbarella”, riesca a condurre 2 prime serate e tutte le pomeridiane, del canale più prestigioso di Mediaset.

Quest’anno il suo “Jholly” è stata Francesca De Andrè, una miracolata nella vita, che ha pianto per la sua infanzia, probabilmente senza conoscere le infanzie dei bimbi che non hanno il suo cognome, ma in queste settimane ha dato il peggio che una donna, scusate se uso la parola donna in una persona come la De Andrè, volgarità, arroganza continuativa, gestita dalla D’Urso, che ha fatto do tutto per mandarla nelle braccia di un ragazzo di nome Gennaro.

Siamo stufi di questa qualità televisiva, e lo siamo anche nei confronti di chi ogni settimana aumenta i dati di ascolto.

Una televisione spazzatura, che ci viene regalata il lunedì sera in prima serata, un giorno dove una volta era il pezzo forte della rai, che offriva il grande film della settimana.

Ragazziii Ragazzeee, questi urletti ne facciamo veramente a meno, ma sopratutto di ragazze che nella vita hanno bisogno della D’urso, e sono disposte a..tutto.

Gianni Carra  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *