CONFISCATA VILLA ALLA “NDRANGHETA”

La Guardia di Finanza di Varese, ha confiscato a Gerenzano (Varese) una villa bifamiliare con giardino del valore di circa 300.000 euro, di proprietà di Roberto Tripepi, pluripregiudicato, attualmente detenuto nel carcere a Como, condannato in via definitiva a sei anni, perché ritenuto vicino ad una cosca di ‘Ndrangheta attiva nella zona di Seminara (Reggio Calabria).

A seguito delle indagini inoltre, considerata la sua pericolosità sociale, all’uomo è stata notificata anche una misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale, con l’obbligo di soggiorno nel Comune di residenza per un 1 anno e 6 mesi.

Il provvedimento, emesso dal Tribunale di Varese, fa seguito al sequestro preventivo dell’immobile operato dai finanzieri nel 2016, a chiusura di una maxi indagine sulla rete di malviventi dedita alle estorsioni ai danni di imprenditori, a corruzione, usura e spaccio di droga, nelle province di Varese, Como e Milano.
 

Redazione Jordy News