QUATTRO ANNI FA’ CI LASCIAVA “SCARP DE TENNIS”

dd4ead1c-92b1-4074-b9fd-ab37a6f76eee_large

 

 

Sono passati quattro anni, dal giorno che ci ha lasciato Enzo Jannacci, l’artista milanese a tutto tondo.

E’ difficile se definirlo, cantante, cantautore, scrittore, cabarettista, pianista, musicista, attore, ma sicuramente genio e sregolatezza nel suo genere.

Aveva poco meno di 78 anni, e dopo una lunga malattia, quel 29 marzo arrivò la brutta notizia della sua scomparsa.

Autore di circa trenta album, di cui molte sigle televisive insieme a grandi artisti, tra cui Cochi e Renato.

Indimenticabili i periodi del duo con Giorgio Gaber, “I due Corsari”.

Stimato medico chirurgo, Enzo continuava ad esercitare la professione, anche dopo il diploma conseguito al Conservatorio.

La vita gli lasciò anche date indimenticabili, 23 Novembre 1967 il matrimonio con Giuliana Orefice, il 5 Settembre 1972 la nascita dell’unico figlio Paolo e coincidenza, quella del primo gennaio del 2003, primo giorno di pensione con la perdita del “fratello”, come lo chiamava lui, Giorgio Gaber.

Milanese nato e convinto, di una Milano da bere, di un periodo che si passava, televisivamente parlando, dal bianco e nero al colore, un artista che nessuno è mai riuscito ad avvicinarsi a lui.

Gianni Carra